mercoledì 29 gennaio 2014

*Gueffus*

Ormai ho deciso di farvi conoscere alcune ricette sarde. L'altro giorno vi ho mostrato quella del "Pani' e saba", oggi invece vi mostro questa dei Gueffus, sono dolcetti alle mandorle, serviti come da tradizione, nella carta velina colorata. Facilissimi da preparare anche a casa.

Gueffus.
Ingredienti: 500 gr. di mandorle tritate, 400 gr. di zucchero, 125 ml. di acqua, acqua di fiori d'aranci q.b., zucchero a velo vanigliato Eridania q.b.
- Procedimento: In una padella antiaderente aggiungere l'acqua e lo zucchero, portare ad ebollizione ed aggiungere le mandorle tritate, amalgamare per bene e aggiungere infine l'acqua di fiori d'aranci q.b. Lasciare riposare il composto per qualche ora. Ora che il composto e freddo creare delle palline bagnandosi le mani nell'acqua di fiori d'aranci per far si che il composto non resti attaccato nelle mani. Passare le palline nello zucchero a velo vanigliato Eridania. Con la carta velina creare dei rettangoli e fare dei taglietti ai lati della carta, ora non vi resta che incartare le palline a caramella. 
Come avrete capito il sapore dominante sono le mandorle, molti associano questo dolce al marzapane, ma io non sono d'accordo, questi sono sicuramente piu buoni.. =P Abbinati ad un buon bicchiere di vino dolce sono l'ideale!

Sito internethttp://www.eridaniaitalia.it/index.php

63 commenti:

  1. Molto bella questa ricetta, soprattutto perché ci permette di conoscere delle specialità tipiche di una terra che non ho ancora avuto la possibilità (e il piacere) di visitare personalmente! Grazie! :)

    RispondiElimina
  2. non conoscevo questo dolce,grazie per la ricetta

    RispondiElimina
  3. Ciao!! Non ho mai sentito parlare di questa buonissima ricetta sarda e mi piacerebbe molto riproporla da me in abruzzo

    RispondiElimina
  4. Grande mamma susy....anche la mia mamma li faceva spesso...non mancavano mai per le feste tipo comunione cresima e cose così...ora purtroppo come già sai non è in splendida forma ma ogni tanto ritorna la mia solita mamma che anche se con qualche difficoltà e dolore ci delizia con i suoi ottimi dolci! Un bacioneeeeee <3

    RispondiElimina
  5. Tu non sai quanto mi fai felice: li adoro! e non pensavo fosse così facile prepararli

    RispondiElimina
  6. adoro conoscere le tipiche ricette regionali , la tua ricetta è semplicemente bellissima grazie e proverò a realizzarla

    RispondiElimina
  7. Con questa ricetta mi hai ufficialmente stregata!!! Io adoro i gueffus!!!! Dopo trenta e passa anni di vacanza in sardegna ammetto che mi mancano moltissimo adesso che da qualche anno manco nella meravigliosa terra sarda! Mi sa che proverò a replicare la tua ricetta!

    RispondiElimina
  8. Conoscevo questi dolci ma non sapevo il nome, mi piacciono e provare a farli mi intriga troppo!!! Grazie per la ricettina golosa :-)

    RispondiElimina
  9. Che bello scoprire i segreti delle " ricette 2 tradizionali, mi segno questa tua informazione e prima o poi provo a farli anche io questi dolcetti, so che mia mamma ne è golosa :-)

    RispondiElimina
  10. che ricettina interessante e che idea carina

    RispondiElimina
  11. sembrano deliziosi,complimenti sei stata molto brava.

    RispondiElimina
  12. Che bell'dea non sapevo di questa ricetta per le caramelle, con Eridania ogni nostra idea diventa una dolcissima realtà

    RispondiElimina
  13. Che belli questi dolcetti,facili da fare è buoni da mangiare!complimenti
    Ed il packaging molto carino,grazie dell'idea!!

    RispondiElimina
  14. Adoro scoprire nuovi sapori, devono essere davvero squisiti almeno dall'aspetto mi fanno quell'impressione!da provare sicuramente

    RispondiElimina
  15. Ma sai che non conoscevo proprio questi dolcetti? A me le mandorle piacciono molto quindi sono curiosa di provarli, grazie per la ricetta :)

    RispondiElimina
  16. ma che ricetta caratteristica! brava!!! io adoro questo genere di dolci!

    RispondiElimina
  17. Mi piacciono le ricette tipiche regionali ...sono un tesoro e una memoria storica da non perdere ma rafforzare...complimenti per il post devono essere buonissimi

    RispondiElimina
  18. questa ricetta è sicuramente da provare, renderà felici grandi e piccini

    RispondiElimina
  19. Non avevo mai visto i guffus, amo le mandorle e qui in sicilia la maggior parte dei dolci tipici sono cosi. Da provare a farli sicuramente. Mi piaceranno!!

    RispondiElimina
  20. credo di averle mangiate una volta, devono essere strepitose, un abbraccio SILVIA

    RispondiElimina
  21. Mi piace tanto scoprire delle ricette tipiche di una determinata regione e questa me la segno sicuramente

    RispondiElimina
  22. Complimenti davvero tutto sembra facile quando leggo le tue ricette, saranno una vera goduria da rifare

    RispondiElimina
  23. Che golosità, io non posso vedere queste meraviglie e non provarle!! me ne mandi uno? complimenti!

    RispondiElimina
  24. Che ricetta meravigliosa! Io li conoscevo come 'sospiri' ma la sostanza non cambia: devono essere una delizia! Proverò a farli anche io!

    RispondiElimina
  25. Bellissima ricetta sarda che non conoscevo , provero' molto presto questa delizia sembra veramente gustosa!! Grazie per aver postato la tua ricetta a presto ;)

    RispondiElimina
  26. Sono dolcissimi ma li adoro! Grazie per la ricetta. Da brava sarda, credo li farò. ^_^ ciaoo

    RispondiElimina
  27. Non conoscevo questo dolcetto io sono una golosona non posso resistere!

    RispondiElimina
  28. è molto bello poter conoscere queste ricette tradizionali!!!!!grazie

    RispondiElimina
  29. Molto interessanti queste caramelle!

    RispondiElimina
  30. La sardegna dovrebbe essere un posto bellissimo e dalle tue descrizioni anche un posto dove si mangia bene :)

    RispondiElimina
  31. molto semplici da fare ,, li faro' anch'io,,,grazie x il consiglio..

    RispondiElimina
  32. che ricetta carinissima, voglio provare anche io i tuoi gueffus

    RispondiElimina
  33. Che brava....davvero ottima idea nel confezionarli..e poi Eridania non delude mai!!!
    Herablog

    RispondiElimina
  34. adoro le ricette tradizionali...quelle con le mandorle poi mi fanno leccare i baffi che non ho :-P

    RispondiElimina
  35. adoro le mandorle e sicuramente adorerò questo dessert!!! non mi resta che provarlo... grazie della ricetta

    RispondiElimina
  36. La ricetta mi piace tantissimo e l'idea delle caramelle è veramente carina

    RispondiElimina
  37. sono stupendi questi dolcetti, mia zia sarda me li portava sempre per le varie feste in famiglia, non ne conoscevo la ricetta.

    RispondiElimina
  38. la voglio provare... grazie del post :-)

    RispondiElimina
  39. li ho scoperti lo scorso anno questi dolci, però chiamati con il nome Guelfus, buonissimi, una delizia unica, con diversi aromi, strepitoso quello al mirto, ai fiori d'arancio e all'anice

    RispondiElimina
  40. Fantastici! Questi li faccio sicuramente e metto sotto i bambini a lavorare con la carta velina, grazie mille cara :-*

    RispondiElimina
  41. Che ricetta particolare e che bell'aspetto queste "caramelline" se così posso chiamarle,mi tentano alla prova, mi segno anche questa ;)

    RispondiElimina
  42. Complimenti cara, la tua ricetta mi ha messo l'acquolina in bocca, poi io adoro le mandorle e poterne gustare così i sapore mi incuriosisce alla prova.

    RispondiElimina
  43. e bello conoscere i dolci delle altre regioni si imparano un sacco di cose e poi questo dolce deve essere ottimo complimenti :)

    RispondiElimina
  44. non conoscevo questi dolcetti, squisiti!!!!Grazie per la ricetta.

    RispondiElimina
  45. io non amo il marzapane però amo molto i dolcetti sardi alle mandorle. Spettacolare davvero questo tuo post. Mi hai fatto venire voglia di assaggiare.

    RispondiElimina
  46. gnummi gnumiii come dicevo a gio ieri sera che ha condiviso, la prossima volta vengo in inverno in sardegna cosi niente mare, mi abbuffo e basta!

    RispondiElimina
  47. Non ho mai assaggiato questi docletti ma ammetto che sono davvero una tentazione! E poi incartati in quel modo sono super accattivanti! Una delizia da provare a replicare!

    RispondiElimina
  48. sai che vado matta x questi dolci??li compro sempre al super..è la prima volta che vedo la ricetta!!

    RispondiElimina
  49. Adoro i dolci della tradizione sarda che mi ricordano tante belle vacanze in questa favolosa isola. Li ho mangiati tante volte e ora, grazie alla tua ricetta proverò a farli.

    RispondiElimina
  50. Non ho mai provato i gueffus, ma dagli ingredienti sembrano dolcetti adatti al mio gusto: adoro le mandorle, proverò a farli visto che gli ingredienti da te citati sono facilmente reperibili nei supermercati. Poi si presentano benissimo!

    RispondiElimina
  51. La varietà dei dolcetti sardi è ampia e sono tutti deliziosi. Alcuni li trovo anche nella mia città, ma non hanno nulla a che vedere con quelli fatti in Sardegna. Grazie per la ricetta che proverò a realizzare.

    RispondiElimina
  52. Devo dire che la tua 'saga' di ricette sarde mi sta prendendo di volta in volta sempre di più! L'altra volta ci hai deliziato col Pani' e saba ma stavolta ci hai conquistati con questi Gueffeus. Dai prodotti utilizzati devono essere una meraviglia!! Io adoro le mandorle. Non posso non provare questa ricetta!! :)

    RispondiElimina
  53. interessante ricettina sicuro da provare

    RispondiElimina
  54. E' una ricetta abbastanza facile ma di grande effetto. Voglio provare anch'io, visto che ho le mandorle in casa ci provo domani.

    RispondiElimina
  55. mai stata nella tua regione, ricetta che proverò a fare senz'altro, grazie delle spiegazioni

    RispondiElimina
  56. Adoro scoprire prodotti tipici ^.^ Non vedo l'ora di provare a farli perchè sembrano super buoni *.*

    RispondiElimina
  57. Ottime queste caramelline di mandorle, la ricetta sembra facile, voglio riprovare a farle!

    RispondiElimina
  58. questa ricetta è davvero da provare.

    RispondiElimina
  59. Non conoscevo questi dolcetti! Ma devo essere buonissimi li voglio provare!
    Alessandra

    RispondiElimina
  60. ma che buoni. Una vera delizia. Grazie per questo tuo post goloso.

    RispondiElimina
  61. ti leggo sempre volentieri perché non sono mai stata in sardegna e nemmeno conosco bene i piatti della tradizione sarda. infatti non conosco questi dolcetti ma sono originali, deliziosi e soprattutto ben presentati

    RispondiElimina